Samsung: confermata lista dispositivi afflitti da falla di sicurezza, presto disponibile l’update

Ancora una volta torniamo lietamente a parlare delle alternative Hi Tech leader ormai di un mercato in continua ed inarrestabile evoluzione, pronto a sfornare, giorno dopo giorno, una chicca ben superiore alla precedente, seppur di poco, ma quel poco che basta per incoronarla come la nuova creatura Hi Tech pronta a far nascere una nuova elite di terminali.

A dominare questa evoluzione abbiamo ben due colossi, l’uno nel campo software, l’altro nel campo hardware e di tutti i dispositivi mobile in generale. Come avrete già intuito, nel campo software vige il dominio imposto dal mega colosso di Mountain View, il leader mondiale dell’informatica Google, forte della nascita della piattaforma mobile più amata ed acclamata al mondo, il mitico Android.

Nel campo hardware e, in generale, nella creazione di dispositivi mobile di ultima generazione vige il dominio del colosso sud coreano Samsung, leader mondiale della tecnologia mobile, sempre pronto a stupire le aspettative dei propri fans e dei più scettici con vere e proprie pietre miliari.

Oggi è proprio di lui che si parla, vista la recente brutta scoperta che affligge molti dei suoi terminali, animati da un super processore nativo Exynos 4, SoC nato e sviluppato proprio dallo stesso grembo Samsung. Tale colosso è stato lieto di ascoltare le voci degli sviluppatori della nota piattaforma XDA, protagonisti della brutta scoperta, la falla di sicurezza che affligge molti dei top di gamma Samsung (articolo dedicato al seguente link ufficiale: Samsung: falla di sicurezza in ogni SoC Exynos 4!).

Da pochissime ore, Samsung ha rilasciato una dichiarazione ufficiale dove conferma il grave bug che affligge tutti i dispositivi appartenenti alla seguente lista ufficiale:

Dispositivi muniti di SoC Exynos 4210:

  • Samsung Galaxy Note GT-N7000.
  • Samsung Galaxy S2 GT-I9100.
  • AT&T Samsung Galaxy S2 GT-I777.

Dispositivi muniti di SoC Exynos 4412:

  • Samsung Galaxy S3 GT-I9300.
  • Samsung Galaxy S3  LTE GT-I9305.
  • Samsung Galaxy Note 2 GT-N7100.
  • Samsung Galaxy Note 2 LTE GT-N7105.
  • Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8000.
  • Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8010.

Eccovi il comunicato stampa ufficiale, nel quale Samsung afferma che i propri ingegneri sono già a lavoro per il rilascio di un aggiornamento ufficiale col fine di risolvere il grave problema:

Samsung è consapevole del potenziale problema di sicurezza relativo al processore Exynos e prevede di fornire un aggiornamento software per risolverlo il più rapidamente possibile.
La falla può essere sfruttata solo quando un’applicazione dannosa viene eseguita sui dispositivi interessati, ma questo non pregiudica che anche applicazioni autenticate possano perseguire il problema.
Samsung continuerà a monitorare da vicino la situazione fino a quando il fix non verrà reso disponibile per tutti i dispositivi interessati.

Autore

Nessun commento

Lascia un commento