Inax Satis: un WC Hi Tech da 3.500 € controllabile grazie ad Android

Spesso e volentieri le alternative Hi Tech dei nostri sogni prendono forma in dei terminali di fama mondiale, in quanto, se un prodotto fa dei numeri mai visti, spesso, ma non sempre (vedi fenomeno Apple), si tratta di un terminale degno dei grandi sogni dell’acquirente, ricco di features e vantante performance mai viste sino ad ora.

Ad animare le migliori alternative Hi Tech sul mercato mondiale c’è sempre lui, il miglior sistema operativo mobile al mondo, nonché la piattaforma mobile più apprezzata in assoluto, il mitico Android, l’OS nato dal prestigioso grembo del colosso di Mountain View, Google.

Abbiamo visto più e più volte tale OS alle prese con sfide mai viste sino ad ora. L’anima Android, infatti, risulta essere applicato su larga scala non solo in terminali quali smartphone, phablet o tablet, ma persino in occhiali da vista, specchi da bagno, specchietti retrovisori per auto e persino come anima del computer di bordo di diverse automobili.

Oggi sono lieto di presentarvi la notizia che sta facendo, in questi minuti, il giro del mondo. Si tratta di una nuova applicazione indiretta del miglior sistema operativo del mondo. Si tratta del nuovo Inax Satis, un vero e proprio WC Hi Tech che si comanda facilmente, in tutte le sue molteplici funzionalità, grazie ad un semplice device Android.

Potrebbe sembrare quasi uno scherzo, ma Inax Satis esiste già, e vanta un prezzo di ben 3.500€. Tale WC super Hi Tech adotta un modulo bluetooth tramite il quale interagisce col nostro smartphone offrendoci diverse “chicche da toilette”.

Tramite un semplice tap sarà possibile sollevare la tavoletta, gestire il bidet, monitorare i consumi energetici o persino ascoltare un po’ di musica grazie al set di altoparlanti di cui INAX Satis è dotato nativamente. E’ addirittura possibile registrare sul proprio toilet diary” le proprie “sedute” giornaliere, così da poter gestire, nell’evenienza, un nuovo appuntamento con MR. WC.

La commercializzazione di tale creature Hi Tech partirà dal Giappone già dal prossimo Febbraio e, come anticipatovi, il prezzo di tale “terminale” risulta essere pari ai nostri 3.500€. Che ne pensate?

Autore

Nessun commento

Lascia un commento