Samsung: confermato l’arrivo del nuovo SoC Quad Core Exynos 5440

La rivoluzione tecnologica torna ad investire anche i componenti hardware, facendo si che nuovi compromessi diventino antiquati al cospetto dei prossimi orizzonti Hi Tech dettati da chi l’evoluzione la domina.

Come diceva il buon Pascoli, “il piacere sta nelle piccole cose”. Samsung, il colosso sud coreano nonché leader mondiale nella tecnologia mobile e non, è lieta di prendere atto di questa filosofia per ricreare una vera e propria rivoluzione che porterà ad una nuova esperienza Hi Tech mai provata sino ad ora.

Come avrete intuito, ancora una volta il leader tecnologico più invidiato al mondo torna a sorprendere tutti i suoi fans e tutta la fitta concorrenza con la conferma delle voci che riguardavano un’idea che sembrava quasi irraggiungibile e irrazionale.

Come tutti ben sappiamo, il leader sud coreano è uno dei pochi al mondo a creare pietre miliare dal nulla, nati ed assemblati solo ed esclusivamente nei suoi prestigiosi laboratori, con idee e componenti del tutto made in Samsung.

Beh, tra i tanti componenti invidiati da tutti i concorrenti, oggi ci giunge voce di una nuova rivoluzione. Si tratta del nuovo SoC che potrebbe andare ad animare la prossima elite Galaxy del 2013, l’unica al mondo che viene animata da un SoC proprietario.

Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova opera d’arte prende il nome di Exynos 5440 e vanterà, a discapito di tutta la concorrenza mondiale, prestazioni mai viste ne pensate sino ad ora. Si parla del doppio delle prestazioni garantite dal nuovo compromesso SoC che va ad animare l’entusiasmante primo tablet da 10” made in Google, l’attesissimo Samsung Nexus 10.

A svelare il prestigioso segreto è stato il noto Kukjin Kim, Senior Engineer nel Software Solution Development Team presso Samsung Electronics, il quale sembra esser stato lieto di rilasciare un commento “premonitore” sulla pagina del Linux Kernel Git, svelando così il tanto atteso SoC Quad Core Exynos 5440 con ARM Cortex-A15.

“This patch adds support for EXYNOS5440 SoC which is including ARM Cortex-A15 Quad cores.”

Abbiamo già visto cosa riesce a fare un SoC Exynos con due ARM Cortex-A15 da 1,7 GHz, immaginare il doppio delle prestazioni comincia a diventare un po’ difficile, specialmente se tali caratteristiche verrebbero implementate nella scheda tecnica di uno smartphone quale il prossimo Samsung Galaxy S4, non vi pare?

Post precedente

Android: il robottino verde sarà leader del mercato fino al 2016?

Next Post

Samsung Galaxy S3: il roll out di Android 4.1.2 parte dalla Polonia!

Articoli correlati