Knowledge Graph: nuova chicca Google in dirittura d’arrivo anche in Italia

Malgrado ogni qualvolta si parli di tecnologia si pensa già a terminali super futuristici, trasparenti, flessibili e chi più ne ha più ne metta, è l’anima software a far si che gli attuali concentrati di tecnologia senza compromessi riescono, in maniera pressoché istantanea, a soddisfare ogni nostro bisogno o voglia di qualunque compromesso mobile mai pensato sino ad ora.

Indubbiamente dietro i migliori colossi mondiali dell’Hi Tech c’è un lavoro ed uno sforzo inimmaginabile, al fine di creare device capaci di sorprendere, in maniera pressoché continua, ogni proprio fan o utente meno esperto. Ma a riunire tutte le varie alternative degne di nota in un unico dominio è sempre e solo lui, il mitico progetto nato dal grembo Google, il miglior sistema operativo mobile attualmente sul mercato, la prestigiosa anima di ogni top di gamma: Android.

E’ dietro a tale progetto che il mondo dovrebbe sorprendersi di più. Un progetto nato dal basso ma che, in pochissimo tempo, grazie alla chiave di volta scelta dell’Open Source, è subito riuscito a prendere la forma desiderata, diventando un vero e proprio accessorio immancabile in un perfetto compromesso mobile.

Oggi, la stessa mamma Google torna protagonista della scena, attirando ancora una volta l’attenzione su di se per il prossimo rilascio di una super chicca annunciata oltreoceano già alcuni mesi fa. Come recita il titolo, si tratta di Knowledge Graph, la tecnologia nata per migliorare, ancor di più, l’esperienza di ricerca tipica di Google.

Finalmente Knowledge Graph sarà disponibile anche nel nostro Paese, e le migliorie apportate alla nostra esperienza saranno molteplici e sconvolgenti. Si tratta di una vera e propria catena ramificata di informazioni, una specie di ragnatela che lega ed accomuna ogni nostra ricerca a tutti risultati più vicini, malgrado essi possano essere ovvi o meno.

Questo innovativo sistema di ricerca conta già più di 570 milioni di oggetti e 18 miliardi di informazioni, numeri che si moltiplicheranno esponenzialmente per merito del semplice utilizzo degli strumenti di ricerca da parte di tutti gli utenti. L’attesa si concluderà nelle prossime ore, probabilmente con un comunicato ufficiale da parte di Google. La nuova era mobile anticipa il nuovo anno!

Post precedente

Google I/O 2013: già confermante le date dell’evento più atteso del prossimo anno!

Next Post

Samsung Galaxy S4 e altre novità previste per il 2013

Articoli correlati