L’ Optimus 4X HD approda in Italia

LG in data odierna ha ufficialmente annunciato che il nuovo Optimus 4X HD approderà anche in Italia, Germania, Paesi Bassi, Svezia e Regno Unito ad un costo di 529 euro!

Svelato in occasione del Mobile World Congress di Febbraio a Barcellona, il nuovo smartphone di casa LG vanta dell’interfaccia utente Optimus 3.0, CPU Nvidia Tegra 3 a 4 + 1 core che si attiva quando lo smartphone va in modalità standby o si utilizzano applicazioni leggere. Per quanto riguarda invece i 4 core principali, si attivano quando sullo smartphone vengono avviate applicazioni che necessitano di una certa quantità di Ram.

In questo modo è possibile se si utilizzano app leggere di consumare meno batteria e di avere prestazioni elevate nel caso avviate giochi molto pesanti. Il nuovo smartphone è equipaggiato con un display TrueHD IPS da 4,7 pollici in grado di offrire immagini nitide e in HD. La batteria è da 2150 mah il che garantisce una buona autonomia. Sul lato multimediale troviamo una fotocamera da 8 megapixel equipaggiata con flash LED, sensore BSI e possibilità di registrare video in FULL HD.

LG vanta di una tecnologia chiamata SiO+ che permette ai dispositivi una durata più lunga per la batteria, un grandissimo pregio considerando che gli smartphone di nuova generazione durano molto di meno rispetto a quelli di un tempo. Lg ha inoltre annunciato che aggiungerà attraverso un update la funzione Eco Mode che permetterà di disabilitare uno dei processori.  Il sistema operativo adottato ovviamente è Android 4.x Ice Cream Sandwich.

Uno smartphone come si deve ad un costo tutt’altro che contenuto ma come si suol dire, se volete un valido prodotto dovrete mettere mani al portafoglio in quanto il nuovo Optimus, è potente, elegante, veloce, leggero ma sopratutto dura molto di più in termini di batteria di un qualsiasi altro smartphone!

A voi i commenti e considerazioni personali.

Post precedente

Il Tablet P di Sony si aggiorna ad Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich!

Next Post

Swype la tastiera per Android che impara dall’utente

Articoli correlati