Galaxy Nexus & JB 4.2: ritardi garantiti per la versione Yakju

Oramai il mondo intero non fa che parlare d’altro. La gamma che porta con se il brand Google torna a raccogliere i frutti della sua qualità e professionalità. Da sempre il colosso di Mountain View ci ha deliziato con servizi gratuiti nettamente migliori persino di alternative poste a prezzi magari esorbitanti.

Risulta essere davvero semplice menzionare Google Maps, il nemico comune di moltissimi navigatori satellitari per smartphone e tablet, interessati da prezzi indubbiamente maggiori all’alternativa Google, del tutto gratuita. Ma la professionalità del colosso di Mountain View è stata dimostrata in milioni di servizi, tra i quali spiccano:

  • Google Chrome: il browser più veloce al mondo,
  • Android: il sistema operativo mobile più performante al mondo,
  • Google Play: i servizi dedicati agli acquisti, 
  • Google Plus: un vero e proprio social network,
  • Google Drive: servizi di Cloud Storage gratuiti che prendono vita dai suoi server, 
  • Nexus: l’elite Android più invidiata al mondo.

Ed è proprio di quest’ultima si torna a parlare, visto che ci arrivano info ufficiali su ciò che si prevede per il futuro di molti dei nostri Samsung Galaxy Nexus italiani. Come detto in un recente articolo, recensito appena pochi giorni fa, l’ultimissima meraviglia software firmata Google, Android in versione 4.2 Jelly Bean, andrà ad animare e deliziare solo un terminale all’infuori della New Nexus Family.

Dunque oltre ad animare i nuovi LG Nexus 4, Asus Nexus 7 & Samsung Nexus 10, l’unico altro terminale dell’elite che potrà giovare di tale update sarà lo smartphone predecessore, il Samsung Galaxy Nexus.

Per lui però sembrano esserci diversi problemi di ritardo, dovuti alle varie versioni distribuite al mondo. Ecco infatti come recita il comunicato di poche ore fa firmato da un impiegato di Big G:

“L’aggiornamento di sistema Android sta ancora uscendo per i Galaxy Nexus elegibili gradualmente,ma non abbiamo iniziato ad aggiornare il Yakju ancora. Stiamo lavorando su di esso e speriamo di espandere il rilascio in poco tempo. Non c’è una schedulazione che posso fornire. Nota che siamo i soli ad aggiornare Yakju e Takju, ma ancora nessuna variante Yakju.”

A quanto pare l’aggiornamento arriverà, ma sarà interessato da un certo ritardo, legato all’ottimizzazione software che serve a tale versione. Si sta comunque facendo il possibile per regalare la migliore esperienza mobile al mondo, come Google ci ha da sempre abituati.

Autore

Nessun commento

Lascia un commento