Galaxy Nexus & Android 4.2: l’autonomia della batteria punta al raddoppio!

Ancora una volta il meraviglioso mondo dell’Hi Tech dentro cui viviamo a dato i suoi frutti, regalando ai fans Google più sfegatati al mondo un irresistibile update, che sembra aver del tutto rianimato prestazioni ed autonomia dei terminali interessati.

Come ormai echeggia in ogni angolo del mondo, il prossimo passo della tecnologia mobile è stato già compiuto, ed in ogni campo scelto, che sia il settore smartphone, quello tablet da 7” o quello delle tavolette da 10”, porta un unico brand: Nexus.

Non sono passate nemmeno 48h dal rilascio ufficiale sul Google Play Devices (servizio offerto in diversi Paesi al mondo eccetto che in Italia), che dei terminali facente parte dell’ultimissima generazione Nexus non se ne vede più neanche l’ombra.

La notizia del tutto esaurito in poco più di 20 minuti sconvolge qualunque vecchio piano della concorrenza. Sembra proprio che Big G abbia trovato la chiave di volta per tornare a sorprendere, ancor di più, i suoi migliori fans ed i fans della tecnologia mobile senza compromessi.

Appena poche ore fa, per i nuovi terminali appartenenti all’elite Android più invidiata al mondo, la “Pure Google Experience”, è stata rilasciata la meravigliosa ed ultimissima release che ha lasciato tutto il popolo Android a bocca aperta: Android 4.2 Jelly Bean.

Si tratta di una release davvero superlativa, che porta, come recensitovi più volte in anteprima mondiale dal nostro stesso Staff, tantissime migliorie e nuove features prima inesistenti ed impensabili, offerte in esclusiva solo dal colosso di Mountain View.

Tra le tantissime migliorie che potrebbe apportare tale update, in queste ore abbiamo notato cosa regala al “buon vecchio” Samsung Galaxy Nexus, l’ultimo terminale in ordine cronologico a poter usufruire di questa manna caduta dal cielo.

Oltre a poter adottare tutte le features proposte dall’update ufficiale, si è notato uno strabiliante miglioramento delle prestazioni e, soprattutto, dell’autonomia generale della batteria.

Grazie ad un utente che ha lietamente pubblicato i risultati dei suoi test sul noto sito di XDA, si è potuto vedere come, dopo dell’installazione di tale meraviglia software, il Samsung Galaxy Nexus in una situazione in cui avrebbe consumato lecitamente il 35% di batteria, ne ha consumato appena il 15%! Non ci resta che aspettare, o sarebbe meglio catapultarci su un altro Paese ad acquistare un nuovo componente della New Nexus Family?

Autore

Nessun commento

Lascia un commento