Intel e Android: un connubio sempre più affiatato

Intel ha portato a termine i lavori per il trasferimento di Android 4.1 Jelly Bean su architettura x86, garantendo il 90% di compatibilità per le applicazioni. E’ chiaro, quindi, che Intel continua a guardare sempre con maggiore interesse il mondo degli smartphone e la conferma giunge direttamente dalla casa di Santa Clara. Sembra infatti che gli ingegneri della società abbiano terminato i lavori per rendere possibile il porting di Android 4.1 a bordo dell’architettura x86, permettendo così ai terminali animati dal chip Medfield di ottenere i vantaggi dell’ultima versione del sistema operativo di Google.

In questo modo Android, che già conta un numero elevatissimo di dispositivi attivati in giro per il mondo, continua ad espandere il proprio raggio d’azione, nonostante tutti i problemi da affrontare. Il porting del sistema operativo mobile della casa di Mountain View su architettura x86 consentirà da un lato di aggiornare i dispositivi attualmente in commercio, alcuni ancora fermi alla versione Android Gingerbread 2.3, dall’altro, invece, di immettere sul mercato nuovi prodotti con a bordo direttamente la versione più recente del sistema operativo.

Nel corso dell’Intel Developer Forum, infatti, molti dipendenti del gruppo di Santa Clara sembrerebbero aver avuto tra le mani smartphone con a bordo Android 4.1 eseguito da processori Medfield, dimostrando dunque quanto realizzato nei laboratori dell’azienda. Al momento, però, non è nota la data di rilascio di tale edizione di Android 4.1 Jelly Bean, la quale dovrà quasi certamente essere modificata e personalizzata dalle singole aziende produttrici prima di far parte dei dispositivi presenti nei negozi.

Pian piano, insomma, il connubio tra Intel e Android si fa sempre più affiatato, permettendo al sistema operativo di casa Google di avere a disposizione un nuovo territorio da conquistare ed al chipmaker di Santa Clara di ottenere una nuova importante opportunità nel campo mobile, intento che è al primo posto nei desideri dell’azienda dopo aver conquistato i settori desktop e laptop. E, a riguardo, maggiori novità potrebbero esser disponibili già nel corso delle prossime settimane.

Post precedente

Android invade il pianeta Terra…

Next Post

Samsung Galaxy S3 batte iPhone 5: la nuova pubblicitaria Samsung

Articoli correlati