Anche il Samsung Galaxy Note riceverà l’aggiornamento a Jelly Bean

Secondo alcune indiscrezioni che arrivano dalla rete sembra che nel corso del quarto trimestre 2012 l’azienda sudcoreana aggiornerà ad Android Jelly Bean anche il Samsung Galaxy Note. Il phablet dell’azienda coreana, quindi, sarà ben presto aggiornato alla versione 4.1 di Android.

Questa notizia, dunque, si va ad aggiungere ai rumor che ci hanno rivelato che anche lo smartphone di punta della casa sudcoreana, stiamo ovviamente parlando del Samsung Galaxy S3, potrebbe prestissimo essere aggiornato ad Android Jelly Bean. Anche dal video apparso proprio ieri in rete, sembra infatti che la Samsung abbia condotto con successo dei test di compatibilità della nuova versione di Android sia con il Samsung Galaxy Note che con il Galaxy S3, il che ci conferma che ben presto gli utenti potranno avere a disposizione il tanto atteso aggiornamento. Secondo quanto previsto dalle varie dicerie il Samsung Galaxy Note dovrebbe ricevere l’aggiornamento dopo il Galaxy S3, che continua ad essere, ad oggi, il vero punto di forza nel mondo smartphone per l’azienda sudcoreana.

Ricordiamo inoltre che la Samsung, il prossimo 29 agosto, presenterà il nuovo Samsung Galaxy Note 2, ovvero la seconda versione del phablet che ha ricevuto tantissimi consensi tra gli utenti – tant’è che anche altre aziende hanno pensato di realizzare degli smartphone delle stesse dimensioni del Samsung Galaxy Notecon ancora installato Android Ice Cream Sandwich, ovvero la versione 4.0 del sistema operativo open source di Google. Anche in questo caso l’aggiornamento dovrebbe arrivare nel corso del quarto trimestre, ma questa è una notizia non ancora ufficializzata.

Quel che è certo è che il passaggio ad Android 4.1 Jelly Bean aiuterà la nuova versione del sistema operativo di Google ad aumentare il suo livello di diffusione nel mercato, che attualmente risulta ferma ad una percentuale di circa l’1%.

Post precedente

2 nuovi brevetti registrati da Google e Sony!

Next Post

Google aggiorna il servizio di mappe, ma solo per utenti Android

Articoli correlati