Google Nexus 7: ecco due nuovi accessori dedicati

In Italia, purtroppo, il Google Nexus 7 non è ancora arrivato, ma secondo quanto possiamo apprendere da numerose fonti del web, ASUS starebbe già sforndando due nuovi accessori per questo tablet Android nato dalla collaborazione con l’azienda di Mountain View. Nello specifico, gli accessori in questione che starebbe per essere lanciati e che faranno sicuramente discutere, sono una custodia – definita premium – e una dock station dedicata al dispositivo.

È proprio la dock station per il Google Nexus 7 uno degli elementi più discussi già a poche ore dall’apparizione delle prime indiscrezioni e immagini sul web. La Pogo dock – è così che ad oggi viene chiamata – sarà una semplice dock station con uscita audio e USB. A far discutere è principalmente l’assenza di una uscita HDMI, mossa che, da un certo punto di vista, potrebbe apparire più che logica per una dock station, sopratutto giustificata anche dal prezzo di appena 50 dollari. Il lancio sul mercato è previsto a partire dal prossimo 24 Agosto, anche se, ad ora, non abbiamo notizie per quel che riguarda l’arrivo sul nostro Paese.

Altro elemento è la custodia definita premium, una variante della custodia classica per il Google Nexus 7, disponibile in diversi colori quali: rosso, arancione, marrone e bianco. La custodia in versione premium si distinguerà da quella classica perché sarà più robusta, permetterà l’accesso a tutti i connettori senza dover essere rimossa e proteggerà il dispositivo da eventuali cadute.

ASUS, da grande produttore, ha capito che per lanciare e far decollare le vendite di un prodotto sono necessari anche degli accessori dedicati di accompagnamento. Questo significa certamente che l’azienda produttrice punta molto su di esso e il tutto non potrà che aiutare il dispositivo nella suo tentativo di invasione dei mercati dei tablet. Aspettiamo, dunque, che questi questi accessori arrivino in Italia, un po’ come il Google Nexus 7 che dovrebbe debuttare nel nostro Paese il prossimo Settembre.

Post precedente

Samsung Galaxy S Duos: uno smartphone dual SIM che ricorda “qualcuno”…

Next Post

Robot Invader : “L’iOS è un sistema operativo per pirati!”

Articoli correlati