Android e la gestione della multi utenza!

A quanto pare Google a distanza di anni dalla nascita di Android, ha finalmente pensato alla gestione della multi utenza come accade con i sistemi operativi Desktop.

Sui PC Desktop, vi è la possibilità di creare più di un utente in modo da scegliere quale avviare in base a chi sta utilizzando il PC in questo modo ognuno è come se avesse il proprio PC. Google ha deciso di attuare un sistema simile anche su Android. Su Jelly Bean è presente il codice della multi utenza ma a causa della mancanza dell’interfaccia grafica per gestirla, non è stata implementata in maniera ufficiale come funzione.

Vi sono buone possibilità che arrivi con Android 5.o “Key Lime Pie” o con un minor update chi può dirlo. Se Google decidesse di attuare la multi utenza anche su Android, all’accensione del terminale che sia smartphone o tablet, potremmo avere la possibilità di scegliere l’utente in questo modo ognuno ha i suoi numeri, le sue app, i suoi dati personali anche se uno smartphone dovrebbe essere personale, molto probabilmente Google ha intenzione di attuare questo discorso solo su tablet.

Se all’interno di Jelly Bean è realmente presente il codice della multi utenza, non passerà molto tempo prima che gli sviluppatori del forum XDA realizzino una ROM, Mod o App che permetta agli utenti di abilitarla. Non ci resta che attendere, nel frattempo vi riportiamo alcuni dettagli di Jelly Bean :

  • Introdotto il supporto per speaker audio USB
  • Introdotto il pieno supporto della tecnologia HTML5
  • Velocizzato il browser e ridotta la CPU richiesta
  • Nuova animazione per lo switch dalla fotocamera primaria a secondaria
  • Nuova animazione per la messa a fuoco
  • Nuova animazione per la selezione e rimozione delle foto dalla galleria
  • Nuove notifiche per la ricezione e l’invio degli SMS e MMS
  • Nuove notifiche per le chiamate

Per maggiori info visitare questo indirizzo

Post precedente

Novo 7 Flame : Il nuovo tablet Android di casa Ainol

Next Post

Samsung Vs Apple

Articoli correlati