Google Chrome 104 Beta disponibile con alcune interessanti novità

Google poche ore fa ha reso disponibile Chrome 104 Beta, la nuova versione del browser rivolta come da nome a coloro che si affidano alla Beta per provare le nuove funzionalità in Anteprima. Scopriamo insieme cosa aggiunge.

Google Chrome Beta: Le novità della versione 104 Beta

Tra le novità aggiunge segnaliamo subito un rinnovamento per la schermata della Privacy Sandbox, miglioramenti al multi-schermo e videoconferenze.

Privacy Sandbox

La prima novità riguarda per l’appunto il Privacy Sandbox. Google sta lavorando per sostituire i cookie di terze parti, in modo tale da mostrare annunci personalizzati. La soluzione attualmente sperimentata è quella di analizzare i siti Web che vengono visitati dall’utente per generare potenziali interessi. In altre parole Siti Web e reti pubblicitarie possono chiedere a Google Chrome di concedere l’accesso solo ad alcuni argomenti e quindi non alla cronologia di navigazione. Ora potete trovare nel dettaglio il funzionamento con un elenco di interessi durante la navigazione.

Miglioramenti al multi-schermo

Chi oggigiorno non usa il multi-schermo? Sopratutto nel caso in cui si desidera usare più di un’applicazione contemporaneamente, su smartphone con un solo schermo. Per questo motivo viene in aiuto la nuova funzione multi-schermo, la quale subisce dei miglioramenti in questo nuovo aggiornamento. Da oggi app Web e siti possono posizionare contenuti a schermo intero o pop-up su schermi secondari, vi basterà fare un semplice clic.

Miglioramenti alle videoconferenze

Come ultima, ma di certo non meno importante novità, vi sono miglioramenti alle videoconferenze, tramite la funzionalità Region Capture, che come da nome permette di selezionare la zona da ritagliare per omettere determinate parti prima della condivisione.

Le novità sono già disponibili ma per ora solo per coloro che usano Google Chrome Beta, vi basterà recarvi nel Play Store per aggiornare Chrome Beta o scaricare Chrome Beta.

Post precedente

Telegram Premium: Costo e servizi offerti – Come attivarlo a prezzo scontato

Next Post

Google rilascia Android 13 beta 3.3: I Fix ufficiali

Articoli correlati