The Lord of the Rings: Rise to War Anteprima

Quando si tratta del mondo dei giochi, ogni giorno escono nuovi titoli. Tra questi innumerevoli nuovi giochi, tuttavia, ce ne sono alcuni che portano titoli leggendari con i fan di tutto il mondo.
Questo è sicuramente il caso di Il Signore degli Anelli, un franchise che non ha davvero bisogno di presentazioni. Credo di non essere l’unico a pensare che non importa chi sei, da dove vieni o cosa ti piace, hai sentito parlare del Signore degli Anelli in un modo o nell’altro. Potrebbero essere i libri più venduti di J.R.R Tolkien, i film iconici o qualcos’altro.

Con l’ultima versione di NetEase Games, Il Signore degli Anelli: Rise to War, i fan del franchise avranno la possibilità di sperimentare una rappresentazione 3D completamente accurata del magnifico mondo di Tolkien sui loro dispositivi mobili. Dall’alta maestà di Minas Tirtih al brutale terrore di Barad-dur, il gioco offre una grafica straordinaria e presenta personaggi e luoghi iconici della trilogia originale. Gli appassionati di MMO di strategia troveranno interessante il gameplay tattico di Il Signore degli Anelli: Rise to War.


Così comincia

L’Unico Anello è riemerso nel castello deserto di Dol Guldur. Conferisce un potere senza rivali al suo portatore per dominare la Terra di Mezzo, attirando persone di tutte le fazioni in una grande guerra. Gondor, Rohan, Lothlórien, Erebor, Mordor, Isengard, Angmar e Rhûn, tutte queste fazioni iconiche hanno innalzato i loro stendardi.

I giocatori devono assemblare la legione più travolgente che la Terra di Mezzo abbia mai visto, guidare le proprie truppe in battaglia, occupare la terra e conquistare con la propria fazione. Come Lords and Chiefs, per il Bene e il Male della Terra di Mezzo, devono entrare in un vasto mondo 3D e prenderne il controllo sviluppando i loro insediamenti, espandendo il loro territorio e fondando la loro Compagnia mentre comandano eroi leggendari. Ci sono Gandalf il Grigio, Aragorn, Legolas, tutti i preferiti dai fan ma anche personaggi meno popolari.


Non passerai… senza leggere del gameplay


Una volta che i giocatori selezionano la loro fazione, devono costruire il loro anello e prendere il controllo del loro insediamento. Nella loro ricerca dell’Unico Anello e di altri anelli minori, devono costruire il loro esercito, iniziando dal reclutamento di un Comandante. Per reclutare con successo un Comandante, è necessario prima guadagnarsi la sua fiducia, dandogli gli oggetti che desidera. Fatto ciò, il passo successivo è dare alle truppe del Comandante il comando e la marcia per difendere il proprio territorio dalle Fazioni avversarie. Ogni truppa ha la sua statistica di velocità, maggiore è la velocità più velocemente marciano.

Occupando la terra, i giocatori guadagnano risorse preziose che possono quindi utilizzare per migliorare il loro insediamento e ottenere più soldati e comandanti mentre cercano di espandere il loro territorio. Questa espansione è vitale per come si gioca il gioco perché le tessere risorsa rappresentano l’unico modo per ottenere risorse per la tua Fazione. A differenza della maggior parte degli altri giochi di strategia, il bottino per la conquista di città avversarie raramente sarà grande quanto il costo, quindi dovrai essere strategico nel modo in cui espandi il tuo territorio e forgia le tue compagnie.

Le mie preziose… aspettative

Come per tutto ciò che riguarda Il Signore degli Anelli, possiamo aspettarci che il gioco abbia una grafica 3D assolutamente sbalorditiva e un gameplay altamente coinvolgente. I fan del franchise e gli appassionati di costruzione di basi allo stesso modo possono godersi un gameplay di strategia profondo cosparso di elementi chiave di libri e film, come luoghi e personaggi, il tutto mentre si svolge una trama in una rappresentazione accurata della Terra di Mezzo.

Il Signore degli Anelli: Rise to War sarà disponibile per il download come gioco free-to-play con acquisti in-app su App Store, Galaxy Store e Google Play.

Post precedente

Telegram si aggiorna con tante novità per i Gruppi

Next Post

PayPal: Arriva la nuova App

Articoli correlati