Telegram diventa pericoloso a causa di nuovi malware?

Di solito quando si parla di Messenger pericolosi è inevitabile pensare a WhatsApp, a causa delle tante truffe che circolano in rete, senza contare i recenti problemi con la privacy.

Quest’oggi invece vogliamo spostare i riflettori su Telegram, una validissima alternativa che sembrerebbe non essere poi così sicura come si pensava.

I ricercatori di Check Point sostengono che negli ultimi 3 mesi ben 130 attacchi informatici siano andati a segno proprio sfruttando Telegram.

Telegram non è più sicuro?

A quanto pare i malintenzionati sfrutterebbero Telegram per la diffusione di malware, attraverso allegati in grado di prendere il controllo del file system, trasferire o cancellare file, oltre naturalmente a rubare le credenziali per conti bancari e carte di credito, informazioni personali come cronologia, cookie, password e cosi via dicendo.

Il Messenger verrebbe utilizzato anche per i ransomware, registrazioni audio e video, accesso a chat private e molto altro. Gli esperti di sicurezza hanno scoperto l’esistenza di alcuni malware in arrivo su Telegram, i quali oltre a restare anonimi e quindi agire indisturbarti, sono in grado di estrarre dati facilmente, all’insaputa degli utenti.

La minaccia in questione agirebbe anche via browser, dunque non dovrete necessariamente installare Telegram. I ricercatori invitano gli utenti a fare molta attenzione ad email o messaggi contraffatti. I malware in questione colpirebbero principalmente i PC con Telegram, ma non è da escludere che anche su Android vi siano rischi, dopotutto si sa che spesso il sistema operativo è vittima di minacce di ogni sorta.

Post precedente

Realme Q3 5G e Q3 Pro annunciati

Next Post

I codici segreti da usare nel Dialer che forse non conosci

Articoli correlati