WhatsApp non funzionerà più dal 1° Febbraio 2020 su questi smartphone

WhatsApp sta giungendo al capolinea su alcuni smartphone Android ed iPhone. Per motivi di sicurezza è stato deciso che dal 1° Febbraio 2020 tutti gli iPhone con iOS 8 o smartphone Android 2.37 e precedenti non potranno più utilizzare il Messenger.

A partire da oggi non è più possibile creare un nuovo account e di conseguenza ultimare l’operazione di verifica sui suddetti smartphone, mentre da Febbraio anche coloro che sono già attivi su WhatsApp saranno costretti a cambiare dispositivo per continuare ad utilizzarlo.

Naturalmente si parla di un numero molto ma molto ridotto di dispositivi presenti sul mercato, circa lo 0,3% utilizza un Android 2.3.7 o precedente, per gli iPhone invece la maggior parte degli utenti ha almeno la versione 9.0. 

I suddetti smartphone non vantando di nuovi aggiornamenti Firmware e Software sono potenzialmente esposti a rischi, per questo è stato deciso di staccare la spina e rendere WhatsApp incompatibile

WhatsApp non funzionerà più sui seguenti smartphone:

  • Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)
  • Smartphone con Windows Phone (già disattivato dal Dicembre 2019)
  • Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato da Dicembre 2017)
  • Smartphone con BlackBerry 10 (già disattivato da Dicembre 2017)

Come fare per controllare la versione del sistema operativo? Presto detto:

  • Android: Impostazioni –> Sistema –> Informazioni su e troverete la versione di Android
  • iOS: Impostazioni –> Generali –> Info/Aggiornamento software e troverete la versione di iOS

Cosa fare quando WhatsApp non funzionerà più? Semplice, acquistare un dispositivo compatibile.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento