HomeGoogle Play StoreWhatsApp e Telegram a rischio malware: Foto salvate sullo smartphone in pericolo

WhatsApp e Telegram a rischio malware: Foto salvate sullo smartphone in pericolo

WhatsApp e Telegram non sono al sicuro. In queste ultime ore la nota società “Symantec“, la quale si occupa della sicurezza informatica, ha avvisato gli utenti che le foto salvate sullo smartphone potrebbero finire nelle grinfie di un potente malware.

Attenti alle foto: Nuovo malware per WhatsApp e Telegram

Il nuovo attacco prende il nome di Media File Jacking, ma di cosa si tratta? Secondo quanto affermato da Symantec, il problema risiede nel fatto che nonostante i messenger in questione utilizzino una crittografia end to end per proteggere la privacy degli utenti, utilizzano due tipi di memoria per l’archiviazione dei media.

La prima tipologia è interna ed è accessibile solo dalle suddette applicazioni, la seconda tipologia invece è esterna ed è accessibile da qualsiasi applicazione. Symantec consiglia per una maggiore sicurezza di non permettere ai messenger l’uso di cartelle pubbliche per l’archiviazione delle foto o video. 

Stando a quanto affermato dalla società esperta in sicurezza, il malware o virus può compromettere i contenuti multimediali presenti nel terminale, infettando di conseguenza anche WhatsApp e Telegram e dando vita ad una catena malevola.

Attualmente l’unico modo per difendersi è quello di impostare sullo smartphone l’archiviazione dei file in uno spazio privato, ciò impedisce al Media File Jacking di accedere ai contenuti e infettarli.

Come procedete dunque?

  1. Lanciate WhatsApp/Telegram
  2. Recatevi nelle impostazioni alla voce Chat
  3. Disattivate la funzionalità Visibilità dei Media per WhatsApp o Salva nella Galleria per Telegram 

Vi consigliamo di archiviare foto o video su Google Drive , Dropbox o altri servizi Cloud.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram e Twitch

Nessun commento

Lascia un commento