HomeGoogle Play StoreGarfield Rush disponibile sul Play Store

Garfield Rush disponibile sul Play Store

Garfield torna nuovamente sul Play Store con Rush, un nuovo endless runner nel quale dovrete inseguire nei panni di Garfield, Odie o Nermal il gatto che ha mangiato la merenda.  

 

Garfield corre sul Play Store con Rush

Come accade in ogni gioco della serie run presente su Android, anche in Garfield Rush dovrete evitare gli ostacoli presenti lungo il percorso, raccogliendo allo stesso tempo il maggior numero di monete, il tutto affidandosi agli swipe per saltare, scivolare o passare da una corsia all’altra.  

Durante il percorso vi capiterà spesso di imbattervi non solo in monete ma anche oggetti di vario tipo come spartiti, jetpack, buste, ingredienti per preparare gustose pietanze e molto altro. Al primo avvio vi verrà richiesto l’anno di nascita ed avrete la possibilità di collegarvi con il vostro account Facebook per la condivisione dei progressi.

Purtroppo il gioco non è attualmente compatibile con il Play Games di Google, per tanto non potete sbloccare obiettivi o scalare le classifiche. I primi secondi di gioco fungeranno da tutorial, nel quale vengono illustrati tutti i comandi per giocare.

Scontrandosi con un ostacolo si può tornare in gioco dall’ultimo checkpoint visualizzando uno spot pubblicitario. Al termine della partita è possibile riscattare le monete oppure ottenerne il doppio con un nuovo spot pubblicitario.

Durante le partite seguenti è possibile monitorare il proprio record nell’angolo in alto a destra dello schermo o quello degli amici presenti su Facebook. Accumulando stelle e coppe viene sbloccato l’accesso a nuovi contenuti.

Se siete interessati a provarlo gratuitamente, potete scaricarlo sul Play Store tramite il badge che segue:

Garfield Rush
Garfield Rush
Developer: Ivy
Price: Free+
Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento