HomeGoogle Play StoreSBK Team Manager: Recensione, Trailer e Gameplay

SBK Team Manager: Recensione, Trailer e Gameplay

Appassionati di Super Bike, il manageriale definitivo è finalmente approdato su Android, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione di SBK Team Manager, sviluppato da Digital Tales.

 

SBK Team Manager Recensione

Uno dei generi più adatti per il mercato mobile è senza ombra di dubbio il manageriale, grazie al display touch di smartphone e tablet è possibile interagire al meglio con le varie opzioni. SBK Team Manager ci porta nel mondo della Super Bike nei panni di un manager.

A differenza della controparte racing, in SBK Team Manager ci ritroviamo a gestire la nostra squadra, prendendo ogni decisione per portarla alla vittoria.  Si parte con la creazione della squadra, la quale ci permette di scegliere nome, logo, moto da utilizzare e livrea.

Terminata la creazione veniamo catapultati nell’edificio del nostro team, dove è possibile trovare tutto l’occorrente per iniziare la carriera. Il debutto comincia con un weekend di prove libere, le quali ci permettono di qualificarci per le gare vere e proprie, oltre che mettere a punto il giusto assetto.

 

Durante le gare ci viene offerta la possibilità di assistere all’intera competizione o velocizzarla tramite gli acceleratori. Come ogni manageriale che si rispetti, terminata la gara veniamo lasciati liberi di prendere decisioni importanti per la propria squadra.

Dalla distribuzione di potenziamenti e migliorie alla moto, alla stipulazione di contratti, quest’ultima opzione rivolta sia all’acquisto di nuovi piloti che membri del team. Una volta scelto il candidato, potremo tenerlo sotto controllo per scoprire in tempo reale quando sarà disponibile ad un prezzo favorevole. 

Avanzando nella carriera è possibile incrementare la fama, la quale ci consente di costruire edifici importanti come gli uffici o di acquisire una seconda squadra che si affiancherà a quella principale. 

Migliorando la hospitality è possibile conferire dei bonus alla propria squadra, con la possibilità di collaudare una moto prima della gara ufficiale. Nel corso della competizione potremo contare sulla visuale dinamica per seguire la moto, con la possibilità di passare in qualsiasi momento alla tattica per impostare strategie e istruzioni.

E se la parte manageriale è realizzata nei minimi dettagli non possiamo dire lo stesso per il comparto grafico, il quale appare deludente sotto ogni punto di vista. Dalla modellazione poligonale alla texturizzazione di moto e tracciati, a dimostrazione di come il team abbia voluto concentrare i propri sforzi più sulla parte manageriale che grafica.  

SBK Team Manager ha tutto l’occorrente per risultare un’ottimo manageriale se siete appassionati di Super Bike.

Caratteristiche principali

  • Gioca con tutte le squadre, le moto e le piste del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2018
  • Sviluppa il tuo team (con tanto di livree e loghi personalizzati), assumi i migliori talenti sulla piazza e conquista gli sponsor per assicurarti fondi
  • Migliora, collauda e metti a punto la moto come preferisci
  • Amplia gradualmente il tuo garage e la tua hospitality in 3D per garantire bonus preziosi per la tua squadra
  • Durante le gare 3D in tempo reale, usa la visuale tattica per impostare la tua strategia al volo e i cartelli per dare istruzioni speciali al tuo pilota
  • Sorveglia le condizioni della moto e fai attenzione all’evoluzione del meteo per evitare possibili cadute
  • Usa la visuale dinamica per seguire la tua moto mentre danza in pista, sorpassa gli avversari e (a volte) cade rovinosamente
  • Porta la tua squadra alla vittoria per diventare il miglior team manager di Superbike al mondo!

SBK Team Manager Gameplay Trailer

  • 6,4/10
    Grafica - 6,4/10
  • 7,5/10
    Gameplay - 7,5/10
  • 6,4/10
    Sonoro - 6,4/10
  • 7,8/10
    Longevità - 7,8/10
7/10
Autore Giovanni Damiano
Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Nessun commento

Lascia un commento