Little Briar Rose: Recensione,GAMEPLAY,TRAILER e SCREENSHOT

Il lancio sul Play Store di Little Briar Rose è ormai imminente, dopo anni di sviluppo e raccolta fondi, il team italiano Elf Games Work porta su Android una delle fiabe più antiche e riadattate, parliamo naturalmente di La Bella Addormentata nel Bosco, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, dopo aver provato il gioco in Anteprima su gentile concessione del publisher Mangatar.

little-briar-rose-2

Tra le spine e i rovi si nasconde il bosco incantato

Chi di voi non conosce la celebre fiaba? Una giovane e bella fanciulla dormiente attende il bacio del vero amore in una delle torri del castello circondato da una foresta di rovi e spine, a causa della maledizione lanciatagli da una perfida strega. I ragazzi di Elf Games Work hanno deciso di stravolgere in parte la fiaba rendendola più interattiva, originale e divertente possibile. In Little Briar Rose vestiremo i panni di un principe che ha come scopo quello di ritrovare e salvare la sua amata.

Si tratta di un punta e clicca dal comparto grafico al quanto originale, simile alle vetrate delle antiche chiese italiane, il quale si sposa alla perfezione con una colonna sonora fantasy quanto medioevale che accompagna il giocatore per l’intera durata del titolo, con effetti sonori ispirati ai popup di Facebook o le melodie di Zelda. Per giocare è molto semplice, tappando su un qualsiasi punto del display è possibile muovere il principe, sugli appositi simboli invece accedere all’inventario, alle impostazioni o ad un’aiuto, il quale consente di ricevere indizi su cosa bisogna fare nel caso in cui si resti bloccati, a patto che si completi un piccolo enigma.

Little Briar Rose GAMEPLAY TRAILER

Il gioco purtroppo non supporta il Play Games, per cui non potrete sbloccare obiettivi nel suddetto servizio ma solo all’interno del gioco stesso, gli sviluppatori promettono in futuro l’introduzione di tale supporto e tutti gli obiettivi sbloccati verranno automaticamente riconosciuti (si spera). Ogni volta che si sblocca un obiettivo esso comparirà nell’angolo in alto a destra dello schermo, mostrando il titolo dello stesso, con la possibilità di consultarli tutti tramite le impostazioni.

Seppur ripetitivo, Little Briar Rose è in grado di tenere il giocatore incollato al display del tablet o smartphone per l’intera durata. Per poter accedere al castello incantato bisogna completare una serie di enigmi accessibili solo dopo aver aiutato gli abitanti del bosco incantato, dalle fate ai tritoni, dagli gnomi ad altre strambe creature con un solo tentativo a disposizione prima di vedere il principe tramutarsi in una delle creature del bosco, lasciando posto al successore.

Little Briar Rose SCREENSHOT

Little Briar Rose (intro esclusa), è un punta e tappa totalmente testuale, e come ogni gioco del genere vi imbatterete spesso in una lunga serie di dialoghi o monologhi, obbligando il giocatore molte volte a passare da una zona all’altra del bosco per risolvere gli enigmi, chiedendo l’aiuto di personaggi incontrati nel passato. Raccogliendo gli oggetti, questi vengono collocati in una sorta di inventario che è possibile richiamare in qualsiasi momento, per poi utilizzarli su cose o creature.

Se dovessimo vedere il pelo nell’uovo come si suol dire, una o forse l’unica cosa che ci ha fatto storcere il naso, risiede nei tempi di caricamento eccessivamente lunghi quando si passa dalle impostazioni al gioco, per il resto Little Briar Rose dimostra di come anche un piccolo team italiano sia in grado di produrre un gioco di qualità e originalità.

Little Briar Rose DOWNLOAD

Se siete interessati al download del gioco, vi riportiamo di seguito il badge del Play Store, ricordandovi che l’acquisto è disponibile a partire da questo Giovedì ad un costo di pochi euro:

Post precedente

Little Briar Rose arriva su Android

Next Post

Stampanti per l’ufficio: criteri per scegliere quella giusta

Articoli correlati