Slashy Soul: Lo spin-off di Dark Souls III arriva sul Play Store

Bandai Namco in collaborazione con Gamestop, ha ufficialmente rilasciato sul Play Store americano, lo spin-off di Dark Souls III intitolato Slashy Soul, ed oggi vogliamo condividere con voi il file APK pronto per essere scaricato e installato anche in Europa.

Slashy-Souls

Slashy Souls: Lo spinoff di Darksouls III su Android

Non aspettatevi un capolavoro come il terzo capitolo della serie Dark Souls previsto a breve su console nextgen e pc, ma se siete curiosi di provare questo difficilissimo spinoff con grafica e sonoro vecchia scuola, non vi resta che scaricare il file APK cliccando qui. Una volta prelevato, trasferitelo su smartphone tramite la procedura che volete, potete usare GOOGLE DRIVE, USB o altri metodi. Tramite un file o apk manager recatevi nella directory dove avete copiato o spostato il file e tappate su di esso per avviare l’installazione.

Slashy Souls come suggerisce il nome stesso è un hack e slash a scorrimento 2D, ambientato nell’universo di Dark Souls ma con una grafica e un sonoro che ricordano i giochi del NES.  Nonostante i comandi di gioco siano ridotti all’essenziale, la difficoltà dello stesso un pò come ogni Dark Souls, è decisamente elevata. Lo scopo è quello di arrivare alla fine dei livelli uccidendo i nemici e i vari Boss armati di spada, nonostante i movimenti del cavaliere siano al quanto impacciati.

Si tratta di un free to play, ossia un gioco gratis con acquisti in app che chiaramente non sono obbligatori per giocare. Dalla schermata principale è possible consultare la classifica, condividere il gioco con la rete, accedere alle impostazioni dove è possibile disattivare o attivare l’audio. Purtroppo Slashy Souls non supporta il Play Games di Google, per cui non potete sbloccare gli obiettivi.

Tappando su Play partirà automaticamente il gioco, il cavaliere inizierà a correre automaticamente, le uniche azioni possibili sono il salto e l’attacco con la spada, basterà difatti tappare sul display o effettuare uno slide verso l’alto. A fine partita viene mostrato il punteggio ed è possibile decidere se tornare al menu principale o riavviare la partita.

Inizialmente potrebbe sembrare semplice ma già dal primo boss si incontrano le difficoltà in quanto è in grado con pochi colpi di uccidere il giocatore, per cui bisognerà colpirlo con il giusto tempismo per proseguire. Ovviamente non esistono checkpoint e per tale motivo ci si ritroverà a dover ricominciare il gioco dall’inizio ad ogni morte. Lo spin-off è stato realizzato per sponsorizzare in un certo qual senso Dark Souls III e invogliare i consumatori statunitensi a effettuare il preordine tramite la catena Gamestop in USA.

Post precedente

Sviluppo App Android: a quale agenzia web affidarsi ?

Next Post

LeEco annuncia una Smart Bike con Android

Articoli correlati