Whatsapp viola la privacy degli utenti!

whatsapp-640x312

Non è di certo una novità quanto stiamo per dirvi ossia che Whatsapp, nota applicazione che permette di chiamare e messaggiare gratuitamente via Wifi e 3G violi la privacy degli utenti.

Le autorità tedesche e canadesi hanno affermato quanto segue :

La mancanza di scelta non è ammissibile in Canada e Germania. Gli utenti dovrebbero avere il controllo sui propri dati personali e decidere se renderli pubblichi oppure no, cosa che con Whatsapp non è possibile fare. L’applicazione, costringe gli utenti a mostrare tutte le proprie informazioni personali anche i contatti della rubrica.

Google ha sempre sostenuto che qualsiasi applicazione necessita del consenso degli utenti per il trattamento dei propri dati personali, e la descrizione che vi riportiamo di seguito che potete trovare sul play store ne è la prova lampante :

I TUOI DATI PERSONALI

LETTURA CONTATTI PERSONALI
Consente all’app di leggere i dati sui tuoi contatti memorizzati sul tablet, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con persone specifiche. Questa autorizzazione consente alle app di salvare i dati dei tuoi contatti e le app dannose potrebbero condividere i dati dei contatti a tua insaputa. Consente all’app di leggere i dati sui tuoi contatti memorizzati sul telefono, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con persone specifiche. Questa autorizzazione consente alle app di salvare i dati dei tuoi contatti e le app dannose potrebbero condividere i dati dei contatti a tua insaputa.
MODIFICA DEI CONTATTI PERSONALI
Consente all’app di modificare i dati sui tuoi contatti memorizzati sul tablet, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con contatti specifici. Questa autorizzazione consente alle app di eliminare i dati dei contatti. Consente all’app di modificare i dati sui tuoi contatti memorizzati sul telefono, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con contatti specifici. Questa autorizzazione consente alle app di eliminare dati dei contatti.
In ogni cosa, bisogna accettare le condizioni, per cui prima di installare ed usare Whatsapp, bisogna passare per questa unica via, e accettare che l’applicazione potrebbe utilizzare i propri dati personali.  Personalmente un tempo utilizzavo Whatapp, appena seppi della violazione della privacy e del fatto che l’app spia le conversazioni, decisi di passare a Viber.
Voi cosa ne pensate? Ritenete davvero che Whatsapp sia un app malevola per la propria privacy? A voi i commenti!
Post precedente

Samsung annuncia il Galaxy Express per l’Europa!

Next Post

Il Samsung Galaxy Tab 2 7.0 si veste di Rosso per San Valentino!

Articoli correlati