Facebook & Whatsapp: Zuckerberg pronto all’acquisto?

Ancora una volta il mondo dell’Hi Tech che ci circonda è lieto di rivoluzionarci la giornata con una notizia del tutto sorprendente ed inaspettata. Si sa che una tecnologia la definiamo tale quando ci permette di fare e sviluppare cose che prime risultavano impensabili, riuscendo a soddisfare ogni nuova voglia o bisogno di mobile, a scapito degli step evoluzionistici passati.

E’ per questo motivo che la tecnologia non si limita a quel freddo materiale che circonda i nostri terminali, ma molti dei colossi informatici più importanti del mondo sono a lavoro, giorno dopo giorno, per realizzare chicche software capaci di regalarci una meravigliosa esperienza mobile, semplice, ricca di features e con performance da primati.

Sono tantissime, oramai, le nostre app fidate, applicazioni che sono entrate nel nostro uso quotidiano e diffidiamo molto dal disinstallarle perché, forse, senza di esse, non sapremmo cosa farcene del nostro super terminale Android. Potrei metterci la mano sul fuoco, ma sono sicurissimo che tra le app fidate, quelle da cui non vi separereste mai e poi mai, sono presenti quelle che oggi posizioniamo con attenzione sotto i nostri riflettori, visto un filtraggio di informazioni alquanto insolito ed inaspettato.

Come recita il titolo, le protagoniste di questo articolo sono Facebook & Whatsapp, l’una il social network più grande, bello ed importante al mondo, l’altra il client di messaggistica istantanea più utilizzato al mondo, che al giorno d’oggi conta ben 300 milioni di utenti!

Cosa potrebbe mai accomunare questi 2 colossi? Semplice, una fusione! Secondo le ultimissime indiscrezioni, provenienti da TechCrunch, sembra proprio che Mark Zuckerberg , fondatore e primo proprietario del social network in blu, sia pronto a fare il suo più grande acquisto, fondendo così le due enormi società sotto un unico dominio. La cosa ci potrebbe toccare da molto vicino sia positivamente, che negativamente.

La bella notizia legata ad un’ipotetica fusione porterebbe via la paura della tassa che presto accomunerà tutte le nostre versioni di Whatsapp, rese probabilmente gratuite in linea di principio con l’esperienza Facebook (dunque accompagnate da pubblicità).

La brutta sarebbe fare ordine tra i contatti una volta che sia Facebook che Whatsapp rispondessero alla stessa lista in rubrica, cosa alquanto scomoda per persone che sul social network contano ben più di 500 contatti. Che ne pensate voi a riguardo?

Post precedente

Samsung Galaxy S4: ecco come lo vorrebbero gli utenti

Next Post

Winulator: arriva l’emulare di titoli e programmi Windows 95/98

Articoli correlati