Provare un app a pagamento? Ora si può!

 

Google, ha introdotto una nuova funzione sul Play Store,da oggi è possibile provare gratuitamente un applicazione a pagamento prima di acquistarla.

Gli utenti, hanno a disposizione un totale di 7 giorni per decider se acquistare l’app oppure no. In pratica una volta scaricata l’app di prova, se entro 7 giorni non viene disinstallata, viene automaticamente acquistata, se volete evitare che ciò accada, vi basterà rimuovere l’app prima della scadenza del periodo di prova.

Di seguito vi riportiamo il comunicato stampa ufficiale :

Una volta che il servizio verrà aggiunto all’applicazione, l’utente finale dovrà “acquistare” un abbonamento in app. Il processo si completa con la “vendita” a 0,00 € confermando il tutto via mail come se fosse esattamente una transazione reale, dando la possibilità all’utente di sfruttare appieno tutte le funzionalità dell’applicazione per un periodo di tempo deciso dallo sviluppatore.

Terminato il periodo di prova, il metodo di pagamento preferito dell’utente verrà automaticamente addebitato con l’intero prezzo della sottoscrizione, ricordando all’utente via mail che se la trial non verrà interrotta il processo procederà in modo automatico a confermarne la sottoscrizione, nulla viene comunque pagato in anticipo.

Cosa ne pensate di questa nuova funzione? Una cosa è certa, non tutti i giochi o app vantano di una versione gratuita, per questo motivo a volte non vengono acquistate in quanto non vi è modo di testare la versione gratuita prima di decidere se acquistarla o meno, ma da oggi la musica come si suol dire cambia!

Gli utenti possono testare un app per una settimana, un periodo abbastanza lungo per decidere non trovate? Se l’app non è di vostro gradimento potete disinstallarla in qualsiasi momento senza impegno, in caso contrario se avete dei soldi sulla vostra carta di credito, allora non dovrete far altro che attendere i 7 giorni per fare il passaggio ad una versione definitiva.

A voi i commenti

Post precedente

Samsung Galaxy S III Mini: Primi dettagli svelati!

Next Post

Gameloft e il Gamers Fest!

Articoli correlati