AndroidPlanet - Android rumors, notizie e curiosità
tomtop
SmartPhone Android

Maze Alpha è realtà: Lo smartphone senza cornici arriva a Giugno

Maze è lieta di annunciare l’arrivo sul mercato a partire da Giugno del suo nuovo smartphone Android, caratterizzato dalla totale assenza delle cornici, scopriamo insieme quali sono le sue specifiche tecniche.

Alpha: Lo smartphone Android di Maze privo di cornici

La nota società ha divulgato interessanti informazioni sul nuovo smartphone, svelando l’arrivo sul mercato per Giugno ad un costo non ancora definito. Il dispositivo presenta un display da 6 pollici FULL HD con aspect ratio da 16:9, fotocamera doppia da 13 megapixel con zoom ottico, 4GB di RAM, 64GB di memoria interna acquistabile anche in edizione Limitata con 6GB di RAM e 128 Gb di memoria interna.

Lo smartphone è alimentato da una CPU octa core non ancora definita ed una batteria da 4.000 mah, il tutto gestito dal sistema operativo Android Nougat 7.0. Ricapitolando le sue specifiche:

  • CPU Octa Core
  • 4 o 6 GB di RAM
  • 64 o 128 GB di memoria interna
  • SoC Qualcomm o MediaTek 
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat
  • Batteria da 4000 mAh 

Non appena avremo ulteriori dettagli sul prezzo non esiteremo a condividerli con voi. Vi ricordiamo che di recente Maze ha commercializzato il Blade ad un costo di soli 118 euro nella colorazioni Black Gold e Silver (solo in Cina), di seguito la scheda tecnica:

  • Display FULL HD da 5,5 pollici 
  • Scocca realizzata in alluminio anodizzato
  • SoC MediaTek MT6753
  • CPU Octa Core da 1,3 GHZ
  • GPU Mali T720 
  • 3GB di RAM
  • 32GB di memoria interna (espandibile tramite schede esterne microSD fino a 64GB)
  • Fotocamera posteriore Sony IMX214 da 13 megapixel con apertura focale f/2.0 
  • Fotocamera anteriore Sony IMX179 da 8 megapixel con apertura f/2.0
  • Connettività: Wifi, Bluetooth e supporto 4G oltre GPS e Dual Sim
Giovanni Damiano

<p>Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata “Press Start”! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l’illuminazione con la nextgen e i VR.</p><br />