News
Stai Leggendo
Google pensa allo sblocco del bootloader e flash dei firmware via Wifi
0

Google pensa allo sblocco del bootloader e flash dei firmware via Wifi

di Giovanni Damiano07 Mar 2016

Notizia bomba, in futuro potrebbe essere possibile sbloccare il bootloader, flashare firmware, abilitare il ROOT e quanto altro ancora direttamente tramite una connessione Wifi.

ù

Il lato oscuro di Android via Wifi?

La procedura pensata da Google sarà valida sia per smartphone che tablet, e permetterà di abbandonare il cavo per utilizzare direttamente la connessione Wifi, utile sopratutto per i dispositivi Android Wear i quali come ben sapete sono privi di una porta USB. Attualmente nessun terminale è compatibile con questa funzionalità, non ci resta che attendere Android N o future versioni. Cogliamo occasione per riassumervi brevemente quello che c’è da sapere per installare una custom ROM, sbloccare il bootloader ed eseguire tutte quelle operazioni che per ora è possibile fare solo tramite cavo USB.

Come sbloccare il bootloader

  1. Abilitate la modalità DEBUG tappando 7  volte sulla versione del telefono e infine attivando la voce in Opzioni Sviluppatore
  2. Effettuate un backup di sistema
  3. Spegnete lo smartphone e collegatelo al PC tramite USB in modalità bootloader (generalmente accendendolo con power + volume giù)
  4. Installate i driver ADB
  5. Aprite il CMD (Prompt dei comandi di Windows) come amministratore e recatevi nella directory del fastboot
  6. Digitate fastboot bootloader unlock
  7. Spostatevi con il tasto del volume su YES e premete Power

Come flashare una Recovery

Grazie alle custom recovery è possibile compiere molteplici operazioni a differenza di quella stock, oltre al backup totale e al ripristino del terminale, la custom recovery consente l’installazione di ROM.

  1. Scaricate la recovery TWRP o ClockWorkMod
  2. Collegate lo smartphone in modalità fastboot al PC con bootloader sbloccato
  3. Aprite il CMD e recatevi nella directory del fastboot
  4. Incollate nella directory la recovery chiamandola recovery.img (è più facile cosi individuarla)
  5. Dal CMD digitate “fastboot flash recovery recovery.img” (senza virgolette)

Come installare una ROM

Le ROM per Android sono infinite ma la procedura resta la stessa per ogni terminale, tramite la recovery che avete installato in precedenza, è possibile flashare i veri OS con la procedura che segue:

  1. Scaricate la ROM che preferite
  2. Collegate lo smartphone o tablet al PC in modalità dati
  3. Copiare nella root (directory principale) la ROM da voi scaricata in precedenza
  4. Riavviate lo smartphone in modalità Recovery
  5. Tappate su Install zip from sd card
  6. Selezionate la ROM
  7. Effettuate i vari swipe
  8. Riavviate il terminale

Tutte queste operazioni e molte di più potrebbero in futuro essere eseguite tramite una connessione Wifi, collegandosi alla propria rete e tramite un tool eseguire tutte le varie operazioni. Vi ricordiamo o informiamo nel caso non lo sappiate, che lo sblocco del bootloader è obbligatorio per il root ed altre operazioni ed è bene ribloccarlo a fine operazione onde evitare problemi digitando fastboot bootloader lock.

The following two tabs change content below.

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR.

Lascia un commento