AndroidPlanet - Android rumors, notizie e curiosità
News

Tutto quello che c’è da sapere sui VR mobile

In questo ultimo periodo i VR (visori per la realtà virtuale), si stanno diffondendo a vista d’occhio nelle case dei consumatori, non ci stiamo riferendo solo a quella mola di VR rivolta al PC Gaming ma anche ai dispositivi per la realtà virtuale in mobilità, ed oggi vogliamo parlarvi proprio di questi, soffermandoci su tutto quello che c’è da sapere su di essi.

VR 2

VR in mobilità: Le nostre impressioni

Abbiamo avuto modo di immergerci nella realtà virtuale sia su PC attraverso gli Oculus Rift che in mobilità con il VR di Innori. Quali sono le differenze tra i 2 VR? Prima di partire da questo vogliamo illustrarvi cosa sia un VR e come si utilizza. Un visore per la realtà virtuale è un dispositivo che consente a coloro che ne fanno uso, di avere un’esperienza a 360 gradi, la possibilità di sentirsi parte del gioco. I VR sono in grado di ingannare il cervello facendo credere all’individuo di trovarsi davvero sul posto, questo è possibile anche grazie al supporto accelerometro di cui ogni buon VR è dotato.

Gli Oculus Rift per essere utilizzati necessitano la connessione ad un PC, i Morpheus alla PS4 mentre gli Innori cosi come i Cardboard di Google e molti altri modelli a nessun dispositivo in quanto è lo smartphone stesso a fungere da display per il loro utilizzo. Gli Innori sono dei VR realizzati in ABS e policarbonato, hanno un peso di 405g con dimensioni di 195 x 140 x 105 mm. Al suo interno troviamo 2 lenti realizzate in resina con diametro di 42mm ed è compatibile con tutti gli smartphone dai 4.7 ai 6 pollici.

VR

Come si usa il VR Mobile?

Il funzionamento è molto semplice, basta tirare fuori il vano dove posizionare lo smartphone, tirando con una lieve forza lo sportello verso l’esterno. Una volta agganciato lo smartphone è possibile regolarlo muovendolo avanti o indietro, quando avete scelto la posizione corretta, depositare il vano al suo posto mandando lo smartphone internamente.

ATTENZIONE: Prima di farlo, scaricate e lanciate un app VR dal Play Store!

Potete regolare non solo la posizione dello smartphone, ma anche delle lenti spostandole avanti o indietro e di lato. Funziona con tutte le app e i giochi VR e vi permette di vedere video Youtube in realtà virtuale! Questo in sintesi è come si usa il VR in mobilità mentre per gli Oculus Rift il discorso è assai differente. Se disponete di uno smartphone Android che non superi i 6 pollici e non scenda al di sotto dei 4.7, potete divertirvi con uno dei tanti VR presenti sul mercato senza spendere cifre esorbitanti. Se per acquistare un Oculus Rift dovete spendere 300 euro, per portarvi a casa un VR innori vi basteranno 50€ circa spediti! E’ anche vero che gli Oculus Rift vantano una tecnologia più avanzata ma come dice il detto chi si accontenta gode!

Sul Play Store esistono svariate app e giochi che permettono di provare la realtà virtuale in mobilità, scaricando Google Cardboard è possibile inoltre vedere video su Youtube a 360 gradi tramite il VR,  il video come accade con i 3D è suddiviso in 2 immagini uguali, tramite le due lenti vengono unite dando all’utente l’impressione di trovarsi dentro di esso, con l’aggiunta dell’accelerometro è possibile guardarsi attorno avendo un’interazione maggiore.

I VR sono acquistabili su AMAZON ad un costo che partono da 20€ a salire a seconda del modello che deciderete! Se siete nuovi nel mondo dei VR vi consigliamo l’Innori! Testato da noi con un Nexus 5!

Compra-su-Amazon_big

Giovanni Damiano

Appassionato di videogiochi, telefonia, informatica e intrattenimento. Nato con un controller tra le mani vive in una remota zona della Transilvania in attesa di giochi da completare. La sua prima parola è stata "Press Start"! Cresciuto con un NES 8 BIT ha raggiunto l'illuminazione con la nextgen e i VR.

Termini di ricerca:

  • come funziona il visore 3d cellular line
  • come usare vr p8 lite
  • huawei p8 lite funziona con vr
  • video per vr box di one piece